La Queer italia rete (QuIR) ha lo scopo di ispirare delle conversazioni nuove e di esplorare una serie di questioni fondamentali, quali:

1) Teorie e pratiche: come sono state ricevute in Italia le teorie queer anglofone, e quali sono le prospettive e pratiche queer che sono state sviluppate nel contesto italiano? In che modo gli scambi transnazionali potrebbero facilitare le indagini e le interpretazioni accademiche, artistiche e sociali dei contesti queer anglofoni e italiani?

2) La rappresentazione e la riappropriazione: come sono state rappresentate nella cultura e nei media italiani le vite, le esperienze e le politiche queer? Qual è stato l’impatto delle prospettive queer sui media dominanti contemporanei e storici, e quali narrative alternative offrono?

3) Spazi interstiziali/Temporalità: quali comprensioni possono essere facilitate dalle indagini teoriche e creative queer su classe, sesso, genere, razza e migrazioni che si focalizzano sull’intersezionalità e sugli spazi tra culture e momenti diversi?

 

QuIR è stato concepito per realizzare i seguenti obiettivi:

 

  1. Costruire una rete internazionale di studios*, attivist* e artist*, che analizzino in maniera produttiva le sessualità, le identità, le culture, gli studi e le politiche queer in Italia, e stabilire scambi e collaborazioni tra studios* e chi lavora fuori dell’ambito universitario.

  2. Focalizzarsi sulla teoria critica e la pratica, mirando a sviluppare degli approcci teorici innovativi a una serie di questioni queer. Presteremo un’attenzione particolare alla ‘domesticazione’ e l’applicazione delle teorie queer anglofone nel contesto italiano;

  3. Riflettere profondamente sulle questioni centrali--linguaggio, interdisciplinarietà, rapppresentazione, performance, politica, identità e migrazione--in una varietà di ambiti, e sviluppare dei progetti collaborativi intorno a queste tematiche;

  4. Sostenere de* ricercator* all’inizio della carriera facendo rete tra studios*;

  5. Produrre la ricerca accademica e delle interpretazioni critiche da disseminare tra i canali accademici (ad esempio articoli in riviste scientifiche soggette al referaggio), i social media, le risorse dell’internet, e degli eventi live (spettacoli e mostre). Lo scopo di questa attività è di avere un impatto positivo su: la disciplina di Italian Studies; i queer studies; il benessere socio-culturale di individui e comunità queer; atteggiamenti culturali nei confronti delle identità queer; la politica italiana sulla sessualità.