INVITO ALLA PARTECIPAZIONE /CALL FOR PARTICIPANTS

Queerizzare le teorie e le pratiche anglo/italiane

Le teorie queer anglofone nel contesto italiano ed il pensiero dissidente italiano

26-27 aprile 2017

Università di Verona

Click here for the English version.

Questo laboratorio è il primo di cinque incontri sponsorizzato dal Queer Italia Network, diretto da Dr Charlotte Ross (Università di Birmingham), Julia Heim (CUNY) e SA Smythe (Università di Califania, Santa Cruz). Il Queer Italia Network è finanziato da una borsa erogata dall'Arts and Humanities Research Council (AHRC, UK). Gli obiettivi del Queer Italia Network sono i seguenti: costruire una rete internazionale di studios*, attivist* e artist*, che analizzino in maniera produttiva le sessualità, le identità, le culture, gli studi e le politiche queer in Italia; indagare questioni di teoria critica e pratica, con lo scopo di sviluppare degli approcci teorici innovativi in merito al queer; riflettere ed approfondire questioni chiave su linguaggio, interdisciplinarietà, rappresentazione, performance, politica, identità e migrazione in una varietà di contesti. Per maggiori informazioni sul Queer Italia Network, si prega di consultare il sito web: queeritalia.com

Il primo laboratorio avrà luogo presso l’Università di Verona in collaborazione con Politesse. Il laboratorio si incentrerà su questioni di teoria e pratica e analizzerà le intersezioni e le divergenze delle riflessioni critiche anglo-italiane sulle teorie queer in Italia e sul pensiero italiano dissidente.

Le domande che questo laboratorio cercherà di affrontare sono:

  1. Come sono state ricevute in Italia le teorie queer anglofone, e quali prospettive e pratiche queer si sono sviluppate nel contesto italiano?
  2. In che modo gli scambi transnazionali potrebbero facilitare le indagini e le interpretazioni accademiche, artistiche e sociali dei contesti queer anglofoni e italiani?
  3. In che modo l’arte influenza e interagisce con le teorie queer nel contesto italiano?
  4. Vi sono intersezioni tra attivismo e didattica nel contesto italiano per quanto riguarda le teorie queer e gli studi di genere e sessualità?


Il Queer Italia Network invita studios*, artist* ed attivist* a proporre abstract per interventi, dichiarazioni artistiche e idee per spettacoli che in qualche modo rispondano, o mettano in questione, le tematiche proposte. L’evento includerà diverse tipologie di sessioni nei due  giorni, tra cui spettacoli, tavole rotonde e brevi interventi. Le due lingue del laboratorio saranno l’italiano e l’inglese. Vi invitiamo a mandare un abstract/proposta o una proposta di dichiarazione artistica di 300-500 parole, ed una breve biografia al seguente indirizzo: queeritalia@gmail.com entro il 15 novembre 2016. Ci saranno alcune piccole borse per dottorandi che presenteranno un paper (qualora accettato) all’interno del laboratorio. Coloro che vorrebbero candidarsi per le borse sono pregat* di specificarlo nella nota biografica.